il-dono-di-natale

E’ Natale in biblioteca!
Mercoledì 12 dicembre una lettura natalizia dal titolo “Il dono di Natale” con TAE Teatro, per i bambini da 3 a 10 anni.
Ingresso libero

Martedì 18 dicembre un laboratorio natalizai con letture dal titolo “I Tre fantasmi del Natale” per i bambini da 6 ai 10 anni (scuola primaria).
E’ necessario iscriversi in biblioteca al laboratorio.

Info e iscrizioni in biblioteca

 

natale-lett-e-lab-scuole

locandina

In occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il Gruppo No alla violenza in collaborazione con Civico 15 presenta la lettura teatrale “Anima recisa – Contro ogni violenza”. Accompagna con la fisarmonica Natalya Chesnova.
A seguire riflessioni sulla violenza psicologica con la psicologa dott-ssa Greta Melli
Giovedì 6 dicembre 2018- ore 20.45
sala consiliare del Filandone
Ingresso libero

 

locandina

locandina-definitiva-jpg

Si inaugura sabato 24 novemvbre alle ore 17.00 la mostra “L’arte è rosa” organizzata dal Gruppo No alla violenza, nell’ambito delle iniziative  per sensibilizzare sul problema della violenza di genere e in genere.
La mostra è patrocinata dalla Città di Martinengo, da Libera e dalla Pro Loco e vede la partecipazione di Avis, Sercos, Fondazione Credito Bergamasco, Diapath.

Questa mostra presenta esempi, alcuni dei quali particolarmente significativi, della produzione di artiste che hanno saputo distinguersi e qualificarsi come tali nella competizione con i colleghi maschi, più favoriti, meno coinvolti e impegnati nella vita familiare e più propensi a relazioni e a contatti indubbiamente produttivi a livello di visibilità e di mercato.

Le opere esposte rappresentano artiste di varie generazioni, da Carla Badiali e Isaline Crivelli nate nel primo decennio del ‘900 a Carla Accardi, Ester Gaini, Dadamaino e Gabriella Benedini nate tra gli anni Venti e i Trenta, fino ad Arabella Giorgi (anni Quaran­ta) e quindi Patrizia Masserini e la più giovane Air Daryal.

Dal  24 novembre  al 9 dicembre
sala espositiva del Filandone

 

locandina-definitiva

incontri

In questo libro la storia e le origini del Tortello Cremasco, la reintepretazione della ricetta del Tortello da parte di alcuni chef stellati e anche l’abbinamento con il vino proposto da famosi sommelier, iltre che dalle due autrici.
Isabella Radaelli, giornalista, esperta gourmet e di viaggi
Annalisa Andreini, insegnante di lettere e foodblogger.
Le foto-illustrazioni del libro sono dell’artista Clara Scapecchi, in arte Desda.
martedì 27 novembre ore 20.45
sala consiliare del Filandone
Ingresso libero

 

bozza-locandina

uomini-o-no

La proposta mette a fuoco il dovere civile della testimonianza e della scelta, contro ogni indifferenza.
Si propone infatti la rilettura di alcuni passi del romanzo di Primo Levi Se questo è un uomo, attraverso i quali lo scrittore ricorda l’ingresso nell’inferno del lager di Auschwitz e i modi con cui i nazisti calpestavano la dignità degli internati, così da annullare in loro qualunque sentimento di umanità.
I passi sono incorniciati da due celebri episodi della Divina Commedia, gli ignavi e Ulisse. D’altra parte, gli ignavi non sono forse coloro che si girano dall’altra parte, che non vogliono vedere per non testimoniare e non scegliere? E non è forse l’assenza del senso civico, della responsabilità di conoscere, di testimoniare, di scegliere che può portare ai crimini più orrendi, come quelli dei lager?
D’altro lato l’Ulisse dantesco, oltre ad altre e complesse implicazioni, indica ai lettori di ogni tempo come l’uomo debba sempre seguire “virtute e canoscenza”, debba procedere a testa alta, mantenere ferma la propria dignità, senza cedere a nessuna offesa. Ed è proprio il ricordo dell’Ulisse di Dante che riaffiora con forza nei pensieri e nel cuore di Levi quando si trova nel campo di concentramento: la cultura, con i sentimenti e le idee che porta con sé, permetterà all’uomo Levi di non perdere la sua umanità
martedì 4 dicembre ore 20.45 – sala consiliare del Filandone
Ingresso libero

 

uomini-o-no-3

« Older entries